lunedì 9 luglio 2012

Chi lascia è stronzo?



O è semplicemente esausto di urla e di essere 
trattato come il resto di niente?
Non sto affibbiando nessuna etichetta,
penso solo che chi lascia è quello che ha il coraggio di troncare 
qualcosa che nel bene o nel male ci fa compagnia,
di rinunciare a certe abitudini a volte piacevoli;
di privarsi di una parte di sé stesso, 
ma non della dignità, in certi casi.
Lasciare le decisioni spiacevoli all'altro non è 
esattamente lodevole.

7 commenti:

Roby ha detto...

Molto facilmente è più facile comportarsi da vigliacchi lasciando che siano gli altri a sopportarne il peso. A volte la parola coscienza si pronuncia senza saperne il significato o addirittura senza averla.
P.S.
Trovo una certa similitudine tra le mani smaltate di rosso della foto e le mani nella tua foto con la macchina fotografica e anche le unghie corte. Troppi particolari uguali ,vuoi vedere che è la stessa persona??????????????

electricblue ha detto...

Lascia chi è sicuro di sè (anche se magari esternamente non lo sembra). E siccome mai nulla succede a caso, in genere ci sono ragioni "serie", fosse anche un'altra persona!
Non è cattiveria, assolutamente no! Le conseguenze sono un'altra cosa.
A volte è semplicemente giusto non farlo, ma bisogna sentirsela dentro...
Comunque.... prima di voler bene agli altri sarebbe corretto sempre voler bene a se stessi.

Bacio

Who is? ha detto...

Non lo so, non bisogna generalizzare... ci sono tanti modi per lasciare o per essere lasciati.

Shiny ha detto...

Da come lo descrivi sembra un rapporto piuttosto conflittuale. I conflitti ci si può impegnare per risolverli oppure si può arrivare a decidere di eliminarne l'origine.
In questo caso se la decisione è unilaterale, la controparte la subisce e non sempre la metabolizza facilmente, forse perchè non voleva troncare, o non ne aveva la forza.

kermitilrospo ha detto...

e io che sono stronzo a prescindere.!?

UnLupoinToscana ha detto...

Ma no la stronzaggine semmai sta nel come, se si ferisce il prossimo in maniera gratuita, senza spiegazioni e magari dopo aver combinato qualche furbata. La chiarezza è sempre premiante e anche il lasciato, col senno di poi, non potrà che convenire [....] Eccomi in versione seria e metidabonda (l'altra metà di me). Poi però torniamo a temi spermatici, facialosi e maialosi vero?

Sexybility ha detto...

Roby, magari avessi dei capelli di quel rosso! :) Electric, hai proprio ragione, ma credo che ad alcuni venga difficile anzitutto amare se stessi...Shiny ci azzeccHi sempre. Si tratta proprio dr un rapporto ambivalente e quindi conflittuale. Kermit xD ma no! Lupetto, mi piacciono entrambi i lati della tua personalità! :D