lunedì 28 maggio 2012

Astinenza sessuale - Tinto Brass



Quando non possiamo fare l'amore, perché sei lontano
o perché hai una malattia venerea,
l'astinenza rende irrequieti
e quando poi ci rincontriamo a letto il tempo è poco,
il desiderio ti ha riempito le palle un po' troppo,
a me ha reso fin troppo sensibile e
mi piace essere penetrata in tutti i modi.
Ed è un po' come quel film di Brass, La Chiave,
nella scena in cui lei non si fa penetrare, ma gli tocca tutto,
è nuda nel letto con lui, rotea le palle sotto la sua mano,
ma non si fa possedere.
Se l'attesa cresce, il sangue pompa nelle vene
e l'orgasmo arriva più fragoroso.
Poi torno a casa e non mi è bastato,
mi tocco e bagno tutto il pigiama,
perché la biancheria di notte non la metto più.




6 commenti:

Cauto Ed Esagerato ha detto...

Il forte desiderio di possedere una persona mi sta creando una eccitazione sproporzionata e costante che quotidianamente mi sta riempendo le palle di sperma che devo espellere....

kermitilrospo ha detto...

amen !

Atrox78 ha detto...

ROCK!! 'N' ROOOOOOOOOOOOOOOOOL!!!!!

UnLupoinToscana ha detto...

E poi magari per bagnarsi ancor di più e sentirsi ancor più congestionati ci si tortura con filmatini (http://www.xvideos.com/video100146/cumshot_compilation_-_33_min ). Che masochisti che siamo ;)

Bad Hands ha detto...

proprio quel che succede..

Sexybility ha detto...

:))))