lunedì 5 marzo 2012

Ancora i gay


C'è bisogno di dire altro?
Piazza Grande ieri era gremita, per lui.
E oggi non ci importano le opinioni di chi, a pochi giorni dalla sua morte,
non esita a dire delle scempiaggini di proporzioni bibliche, 
è il caso di dire.
Quindi non starò a dire che "italiota" per me è una parola vuota
così come "padanità". 
Frasi come: "Prendete 4 Marzo, Gesù bambino, amici padani, era figlio di una puttana"
non le direbbe nessuno, se non chi ha il cervello che va a corrente alternata,
e chi non ha ascoltato attentamente il testo della canzone.
Dalla ci canta di una donna che ha avuto una storia con un marinaio
che è morto ammazzato dopo averla messa incinta.
No, dico, perché di colpo è puttana?
???????????????????????????????????
Misteri.

Nelle canzoni di Dalla ho sempre sentito
una tensione religiosa che andava
ben aldilà della Chiesa,
ben aldilà dei pregiudizi verso gli omosessuali.
A proposito.
Non starò neanche a dire che per me nessun uomo di
chiesa potrebbe negare il funerale ad un gay.
Specie quando accoglie a messa i mafiosi.

Sentite questa e poi ditemi
se non aveva rispetto e amore per Dio.


Anche io mi chiamavo Jane.

Jane
non ne poteva piu'
restava sempre sola
cosi' che per
ore, ore ed ore
non parlava mai
Jane dimmi cos'hai
dimmi che cos'hai
Jane
conosco la tua eta'
conosco i
tuoi silenzi
i falsi movimenti
e le parole
che non arrivano mai
non pensare piu'
non buttarti giu'
Sarebbe bello
poterti toccare
guardarti
negli occhi e
fermarci a parlare
prendere in mano il
tuo piccolo cuore
tenerlo lontano
dal bene e dal male
ma cuore di Gesu'
come batte forte
non si ferma piu'.
Jane
i ragazzi come te
sono misteriosi
a volte tristi
delicati
o anche forti e
curiosi
ma sempre innamorati
cosi' innamorati
tanto innamorati
da non poterne piu'
Sarebbe bello
poterli toccare
guardarli
negli occhi e
fermarsi a pensare
prendere in mano il
loro piccolo cuore
tenerlo lontano
dal bene e dal male
ma cuore di Gesu'
senza stringerlo
forte
senno' non
batte piu'
senza stringerlo
forte
senno' non
batte piu'

9 commenti:

Insight ha detto...

guarda, mai come adesso il termine "sterili poleliche" assume il suo più pieno significato.
Lucio Dalla è stato un grande artista a prescindere se gli piacesse la patata o lo prendesse nel @.
Come Elton John, Freddy Mercury, Jimmy Sommerville e la lista è lunga.
Dirò di più, chi cerca di strumentalizzarlo per il sedicente orgoglio gay gli fa un torto.
L'uomo parlava d'amnre e basta.
Ognuno poteva cucirsi addossso la canzone come meglio preferiva.
Tutto il resto è fuffa.

Pachino71 ha detto...

Una volta pensavo che gli elettori fossero mediamente più intelligenti dei politici.
Ma, visto quanti voti prendono certi partiti politici,nonostante quello che dicono e fanno, non ne sono più così sicuro......

Atrox78 ha detto...

Quello che mi da fastidio molto molto fastidio…è che fino a l’atra sera non passava nessuna canzone di Dalla da nessuna parte… Poi improvvisamente ogni ora un pezzo tutti ne parlano come un grande artista apprezzatissimo ovunque…. Anche a chi non piaceva …. A me non piace ad esempio e la notizia mi è scivolata addosso più o meno… e non son diventato un fan sfegatato nel giro di due o tre ore cazzo!

fabrax ha detto...

avanti sexy, devi capire che i padani sono dei spalmatori di democrazia, unici al mondo! Solo in Italia hanno trovato la pacchia, una vera pacchia!!!!

Anonimo ha detto...

corrente alternata??? hanno il cervello bruciato come tutti quell'artri.
nscc

Sexybility ha detto...

siamo allo sbando, caro Pachino...

Sexybility ha detto...

è strano, ma l'uomo ha un acuto senso della nostalgia. se muori sei quasi automaticamente un grande. a me fa più tristezza che si approfitti di questi momenti per gettare merda su chi è appena morto.

Sexybility ha detto...

certo...un secondo medioevo hanno trovato.

Sexybility ha detto...

eh...citavo camilleri :)