venerdì 9 dicembre 2011

Non è certo una corsa all'orgasmo



il vero senso del sesso.
E' ascoltare il ritmo del piacere dell'altro
e imparare ad assecondarlo come se fosse il proprio.
E' una cosa sacra, è come immedesimarsi nell'altro, capire cosa vuole e quando lo vuole.
E' godere del piacere dell'altro, in un circolo vizioso
nel senso più malizioso del termine!
Io ti dò piacere, tu godi 
e io godo del tuo piacere,
tu mi dai piacere
e ne godi.

E' quello che succede mentre si insegue l'orgasmo
la parte migliore.
Il viaggio più bello.

6 commenti:

nonsòchecazzom'èpreso ha detto...

Io ti dò piacere, tu godi
e io godo del tuo piacere,
tu mi dai piacere
e ne godi.

A me pare una 400 ad ostacoli...

RedNotes ha detto...

"E' godere del piacere dell'altro.."

Bellissima frase

fabrax ha detto...

che roBBa!!!

Anonimo ha detto...

MERAVIGLIOSAMENTE VERO!
fortunatamente per me pochi uomini lo fanno :P
e neanche le ventenni lo fanno....

non mi prende l'accaunt bho quindi
ATROX78

nonsòchecazzom'èpreso ha detto...

prima di arrivare ad un'estasi del genere ha da passà acqua sotto i ponti, per tutti.

Sexybility ha detto...

mmh...non è mica detto. Basta volerlo :)