mercoledì 20 novembre 2013

Il decalogo della convivenza felice - Al femminile









No, non sarò così arrogante da dire
che ho le regole perfette in tasca, perché non ce l'ho.
Ma mi piaceva questo titolo, perché ultimamente
sono a caccia di cose "felici", libri, film, eccetera.

Dopo quasi due mesi di convivenza sento di poter 
abbozzare una lista, magari nel tempo cambierà,
si arricchirà.



1) Dire ciò che non ci va dell'altro senza rimandare,
con rispetto ed educazione

Questo mi ha insegnato anni e anni di convivenza con sconosciuti,
e vale pure per la convivenza di coppia. Se te le tieni in gola, le cose
che non ti vanno si ingigantiscono.

2) Non far notare troppo bruscamente al tuo lui che fa parte 
di quel genere umano che,
da che mondo è mondo, fa pipì sul bordo della tazza.

Il mio ragazzo è pulitissimo fortunatamente, ma ho avuto 
altre brutte esperienze. Ma, dico io, sedersi no? 
Andate di fretta?

3) Non lasciarsi andare mai troppo, quando si soffre.

Non ho scritto per un po' perché avrei parlato solo di mancanza 
di lavoro. Sinceramente ammorbarvi i coglioni mi dispiacerebbe.
So che ultimamente mi sono lasciata troppo andare per questo 
e non va bene. Bisogna aggrapparsi alle cose quotidiane,
non estraniarsi, ne va pure del rapporto di coppia.

4) La cura del pelo pubico aiuta molto la convivenza.

Mi sono lasciata andare al punto che non la curavo più.
Il giorno che ho ricominciato ad averne cura
 fare l'amore è venuto moooolto meglio. 

5) Discutere fa bene, ma è meglio farlo con lo spirito di chi
vuole arrivare ad una conclusione costruttiva, non per 
il gusto di scornarsi.

6) Le persone sbagliano, anche quelle che amiamo. Il passar
sopra agli errori dell'altro è commisurato a quanto ci teniamo.

Sempre nel rispetto reciproco eh, 
non è che se tu mi picchi io ti amo troppo
quindi pace. D'accordo????

7) Se lui dice frasi come "Cosa ti cucino stasera?",
"Non è che perché stai con me mi devi stirare le camicie", o
"Le pulizie si fanno insieme" è sicuramente papabile e meritevole
dei vostri più sentiti blow jobs.

8) Se poi però dice pure "La spazzatura la butto solo io"
vi dovete dare una regolata. Eh.

9) Cercare di non invadere la casa con le proprie cose,
fossero calzini o grucce o altre cianfrusaglie, aiuta
la convivenza senza spargimenti di sangue.

10) Si tromba almeno due-tre volte la settimana e questo
distende tutti i conflitti, aiuta il sonno, fa smaltire le calorie,
la circolazione sanguigna e tutto il resto.


Ecco, a grandi linee. Mancheranno altre cose fondamentali,
sono sicura. 

Del resto, sto ancora imparando.

5 commenti:

lupo ha detto...

ciao bella. Questo decalogo mi piace. L'ospito da me.
Mi sembra di averti già avvertita che LUPO ha cambiato link. Baci.

electricblue ha detto...

Buon Pomeriggio cara Sexy

al punto due...: ecco, sedersi proprio NO!! Voglio pisciare da uomo. Anche se mi sento bisex nasco uomo e piscio da uomo! Sedetevi voi donne! Ahahahahahahahah!!!

al punto sei....: il passarci sopra può essere commisurato a quanto teniamo all'altro ma lo è soprattutto a quanto quegli sbagli ci fanno star male (anche senza arrivare agli eccessi da te descritti).

Al punto nove....: Ti bacerei per questa precisazione!!!!

tutto il resto è semplicemente PERFETTO!!

Bacio
D

Atrox78 ha detto...

che bello rileggerti :)

si si semplicemente perfetto... la pipi si fa da seduti assolutamente ma si pulisce anche insieme rimane più tempo per far all'amore....

e non credevo ma dopo 4 anni di convivenza è divertentissimo pulire si è una cosa assurda detta da un maschio.... tantissimi auguri sexy!!!!

UnLupoinToscana ha detto...

Difficilissimo che possa urinare in piedi. Da seduti è tutto più sano, si distende la muscolatura e diventa più igienico. Insegnamenti orientali, tra l'altro. Sugli altri argomenti, pompini etc etc invece mi sento molto occidentale e noto con piacere che pure tu sei in linea ;)

Sexybility ha detto...

Sì Lupo, grazie :)

Electric :)))) Grazie!

Atrox :D e vabbè ma voi due siete proprio er mejo ;)

Bravo Lupo toscano, dài lezioni a chi la fa in piedi come fosse un palo della luce.