venerdì 19 luglio 2013

La felicità coniugale è incompatibile col personal trainer




Vi è mai capitato di prendere una coppia a modello del 
rapporto che vorreste?
A me no.
Però mi è capitato di pensare ad una coppia di amici miei
come a chi "ce l'ha fatta".
Li chiamerò Francesco e Vania.
Lui era sposato con la donna sbagliata e quando ha
incontrato Vania aveva una paura tremenda:
tredici anni di differenza tra loro, si sono sposati
da qualche anno, superando problemi di 
ogni sorta, di lavoro, di salute, di soldi.
E sono lì,
coi loro gatti, la casa che rimodernano a poco a poco,
condividono le stessa passione per lo schermo
piatto in salone e le lasagne al ragù.
Ma non hanno una vita sociale.
Questo è il punto debole di cui mi accorgo
quando muovo il culo per andare fuori città a trovarli.
Vania ha da poco deciso che la lasagna
non vale il sovrappeso e che le sigarette
non valgono la forma fisica: si è iscritta in palestra.
Qualche giorno fa mi confessa di avere un debole
per il personal trainer.
Quando lo vede arrivare il coso che segna i suoi
battiti cardiaci fa un balzo, così dice lei.
E io non mi sento troppo bene.
"La gestione è tutto", dice lei, convinta
di stare affrontando bene la situazione, anche se
si sente come la vittima attratta dal suo carnefice.
Questo succede a non frequentare nessun altro che tuo marito,
penso; la supereranno, perché Francesco è l'uomo che vuole accanto
e Vania è una donna molto forte, con le idee super chiare.
Mi ripeto che ho ancora fiducia in loro,
anche se mi sento un po' triste.
Che c'entra il video?
Niente, è che ho visto gli Atoms for Peace
a Roma, l'altro ieri, e ancora mi devo riprendere.

Ciao

7 commenti:

The Cunnilinguist ha detto...

Credo si possa essere forti fin che si vuole ma comunque la parte irrazionale di noi, quella che funziona con la pancia e col cuore, è la parte più vera.
Non so fino a che punto si riesca ad andare contro natura.
Ma chi ci riesce ha la mia ammirazione incondizionata. Io sono un debole e cado in tentazione sempre (anche con le lasagne...sia al ragù che al pesto ;-))

violazione ha detto...

convivenza e matrimonio hanno uno scopo ben preciso, che è quello di "costruire" un "insieme" che "produca" un "risultato" che, per ogni coppia, può avere diversi significati: compimento dell'amore (se lo si sa intendere anche come sacrificio di parte del "se"), figli, casa, arricchimento morale o materiale, ecc...

prescindere dagli istinti, senza che si possa cadere in tentazione, è una dichiarata utopia del genere umano; ognuno, di fronte alle debolezze, reagisce per come, nel tempo, si è formato nel carattere!
c'è chi persegue l'idea(le) e diffida degli istinti, chi si affida alla sola scappatella sessuale, chi pensa di aver trovato l'amore della vita e passa di divorzio in divorzio, c'è chi non cede per amore dei figli, chi per il cane in comune; insomma, svariate sono le casistiche che, comunque, devono tener di conto della parte irrazionale dell'essere umano che può sempre intervenire, anche in persone che giudichiamo o si giudicano assolutamente razionali, e che poi son quelle che, se sbandano, non le ripigli più...

che tu abbia nutra "fiducia" in loro, è più una proiezione delle tue speranze, che, un giorno, quello che è stato il tuo cammino, ti porti a godere una serenità che, per chi conduce una vita (giovanile) da "dannati", rappresenta un'ambizione come a riposarsi da quella estenuante maratona che il vivere, o la nostra stessa essenza, ci impone...
fosse così facile!
ma non lo è...

non c'è modo di far previsioni sulle reazioni di un essere umano, pur conoscendolo al 99%, ci sarà sempre quell'1% che può ribaltare il restante 99%...

e non so neanche se, in questo caso, sia preferibile augurare che tutto ritorni nell'alveo, o che il fiume della passione straripi...
dov'è la felicità?
già, possiamo conoscere quella dell'oggi, ma quella del domani, dove sarà?
nel continuare la precedente vita di coppia, o nel vivere emozioni che sembrano nuove?
a volte, lo sono, a volte, possono essere solo i risvegli di sentimenti e passioni assopiti nella vita coniugale!

insomma, qui non basterebbe freud per tirare le somme, figuriamoci in un commento da blog, ovvero, è un gran casino, l'amore in genere, ed il relazionarsi a seguire...

sono incognite che possono trovare una soluzione verificata solo alla fine delle nostre vite, non prima!

ganfione ha detto...

c'ero anch'io, a vedere gli atoms! io e figlio1, entusiasti :-)

Atrox78 ha detto...

...Quando si convive con un'altra persona ovviamente si ha meno tempo per gli altri... va a finire che gli interessi e gli hobby vanno a coincidere o perlomeno si va comunque isieme a convegni, seminari, mostre, inconri, concerti ecc ecc anche se non ce ne importa una mazza ma solo perchè ci fa piacere condividere l'esperienza con l'altro/a... per manteneri i propri spazi si deve essere veramente "fighi" (noi lo siamo io e LL :P :P )... le tentazioni? ah si l'unco modo per non averle è cedervi... (lo diceva uno famoso che sparava aforismi a go go... :P ) ... ci sono molti modi per cedervi e non tradire...basta organizzarsi :P sbaglio?

gualtierisenzaveri ha detto...

Mioddio sexy m'ha messo in crisi 'sta cosa( be' insomma...) Innanzitutto la differenza d'età. Ma che è colpa mia se ci innamoriamo anche se ho 30 anni più di loro? E poi 'ste belle coppie le ho costruite tutta una vita ma alla fine è il cuore che deve battere. Senno fai la fine del tipo del libro di Chiara che arriva alla pensione ed il giormo dopo si butta nel lago perchè si è accorto che dopo una vita esemplare non aveva vissuto... Il cuore deve battere, e per tutti e due , e raro ma accade se si è complici, se le avventure si vivono insieme, insomma se si riesce a trasgredire, scopare va be' si, insieme puó durare di più. Ma invecchiare insieme no. Non è il mio sogno. E specchiarmi nella vecchiezza di lei puó esser disperante, immagino. Non l'ho mai provato né voglio provarlo. Insomma, continuiamo ad essere libertini. Nel senso filosofico, illuminista, libertari e liberi prima di tutto di amare Già capiya così di rado...

Sexybility ha detto...

Cunny, amante delle tentazioni ;)

Violazione, come al solito le tue riflessioni sono preziose. Ho fiducia in loro anche perché li conosco...oltre alle mie speranze che, come dici, proietto su di loro.

Ahh bravo Ganfione!

Atrox ma allora posso prendervi a modello? :D

Gualtieri, cavolo hai voglia di vivere la vita fino in fondo! Invecchiare...beh, prima o poi capita a tutti...se intorno nel frattempo ci sono figli e nipoti non mi pare poi una cosa così esecrabile... :)))

Atrox78 ha detto...

ahahahahah...
mmmmmm ho già altre 4 giovani Padawan forse mi date troppa responsabilità...