lunedì 3 dicembre 2012

Homo novus? I don't think so | Matteo Renzi



Ho vissuto a Firenze, per qualche tempo, 
Il tempo giusto per farmi un'idea di Renzi.
Non mi è piaciuto.
Ho avuto modo di conoscere persone del suo entourage.
Molti fiorentini la pensano come me, è molto strano che 
Proprio loro lo disprezzino tanto, voglio dire, è il loro sindaco, e ancora prima
È stato presidente della provincia,
Per i fiorentini Renzi non è esattamente un homo novus, per me
Non lo è affatto. La sua arroganza mi infastidisce, ieri ha detto:
'Ho sbagliato ed è inusuale...'.
Ricordo che tempo fa, per il fatto che il bilancio della città 
Di Firenze versasse in pessimo stato, Renzi andò a trovare Berlusconi.
Ad Arcore.
Il sindaco di Firenze non scelse una sede ufficiale per l'evento,
Ma la casa privata del più grande impostore degli ultimi 150 anni.
Mi ha fatto pensare che sia una persona disposta ad ogni
Compromesso. Con chiunque. E non mi piace.
Non mi è piaciuta nemmeno la vicenda della libreria Edison, 
La mia preferita, al posto della quale Renzi vorrebbe tanto il secondo
Apple Store della città. E come potrebbe essere diversamente,
Gli fa una pubblicità pazzesca ed è uno dei suoi sponsor.
Non mi piace neanche Bersani, ma lo reputo onesto, non è
L'ultima faccia di culo gonfia come un pallone che millanta novità.
A Renzi e alle primarie va il merito di aver creato un evento
Appassionante, milioni di elettori si sono sentiti coinvolti,
Presi dallo scontro affascinante tra candidati così diversi e soprattutto
Dalla sfida del giovane al politico della vecchia guardia.
Devo dire che l'entusiasmo che Renzi ha scatenato ha incuriosito
Persino me, sono tornata ad interessarmi della politica come un tempo.
Quello è un fuoco che non si spegne.

9 commenti:

Cauto Ed Esagerato ha detto...

La politica tra i due contendenti ha sicuramente vinto. Ma chi tra i due sia la scelta politica migliore è da verificare, sicuramente è una situazione migliore dell'ipostore da te citato.

Who is? ha detto...

Io ho votato la Puppato al primo turno e Bersani al secondo. Renzi non mi piace, non è per quello che dice, ma per come lo dice. E poiché per me in politica la forma è sostanza (sono marxista in questo), credo di aver scelto bene.

Anonimo ha detto...

per la prima volta in vita mia nn HO VOTATO!... perchè non c'è democrazia... votare quello che mi fa meno schifo non è democrazia e è troppo tempo che lo fò... Renzi ha metodi vecchi e è già un personaggio vecchio... antiquato... bersani ... brava persona ma non ha smalto niente carisma... l'Italia è un bel negozio in perdita... i gestori tagliano invece di investire per far funzionare il negozio... io quando il negozio va male.. spendo in pubblicità in immagene e in prodotti e taglio il mio stipendio... quando capiranno questo tornerà la democrazia... se non tornerà la democrazia forse per la prima volta in italia ci sarà una vera insurrezione... a dimenticavo mifanno schifo anche gli stellini lì voterò per il comune perchèli conosco personalmente... ma per un parlamento bhal... ecc ecc.... non posso esporre tutte le mie idee perchè sono anti PIL e pro popolo
Atrox

UnLupoinToscana ha detto...

Vedi Sexy, penso che su Renzi in parte pesi il pregiudizio delle sue origini democristiane e qui la cosa non va molto bene. Dall'altro lato molti fiorentini (ti avevo accennato) hanno colto che non è affatto il San Giorgio e il rinnovatore che si aspettava. I detti e contraddetti in lui abbondano, come certi vezzi e vizi e una dose di arroganza indubbia (si veda il video dove si scaglia contro un'oncologa). C'è da dire che nei suoi contraddetti ha fatto dei passi indietro importanti (tipo meno entusiasmo nello sprecare risorse per le cosiddette grandi opere e riguardo quell'oscenità che si prospetta sotto Firenze), anche se si può pensare sia tattica furbetta. Diciamo che è un "nuovo" complesso da spiegare e che mostra però come, senza alcun equilibrio, tanti post-comunisti (ora fans di Renzi) siano passati dall'adorare il collettivismo a difendere un turbocapitalismo che spacciano malamente come mercato e liberalismo e liberismo. Si, discorsi complessi che andrebbero affrontati senza pregiudizio, ma con una sana intransigenza. Quella delle persone per bene che non vogliono farsi prendere per il culo (salvo a volte una sana pecorina per le donne) ma vogliono ragionare sulla realtà senza paraocchi ideologici. ........... Mo' però torno porco. Ciao.

Anonimo ha detto...

Allora,
Uno dei motivi per cui leggo questo blog, l'altro è ovviamente che sono un porco e spero, l'utopia è necessaria, di poterti spupazzare, uno dei motivi dicevo è che mi pare un blog sincero.
Ti apri e ci racconti di come ti apri e riesci a gestire, complice la protezione dello schermo del pc, un manipolo di maschi allupati.
Meglio. Riesci a condurre il gioco a passare da post arrapanti ad altri che spingono al dialogo.
Non è poco.

Con un certo sforzo devo ammettere che anche il commento di UnLupoinToscana mi pare interessante.

Il mio parere sulle primarie e sulle prossime elezioni, qualora tu fossi interessata è invece riassunto in questo video:
http://www.youtube.com/watch?v=aKOgvoBNDWg

"Se vuoi star benino
Vota PEPPINO"

John Andersson ha detto...

Renzi lo vorrei vedere in una tribù di aborigeni scuoiato vivo.

Sexybility ha detto...

Sono d'accordo con te, Cauto.

Who is, anche io avrei votato la Puppato, se non avessi votato solo ai fini di NON far salire Renzi.

"perchè non c'è democrazia... votare quello che mi fa meno schifo non è democrazia e è troppo tempo che lo fò" come ti capisco =_=' lo faccio dal 2001, quando votai Rutelli!

Lupone, ehm...come sono complesse e sfaccettate le tue due anime...quella di intellettuale e quella di porcone :)

Peppino, je t'aime, proprio...

John xD dalle maniere forti! hai reso l'idea.

dario ha detto...

Mah, al primo turno ho votato Vendola, al secondo ho votato contro Renzi.
Adesso, a bocce ferme, non ti viene da dire che le primarie siano state tutto teatro per mantenere ai vertici la vecchia Nomenklatura?

Sexybility ha detto...

beh, il risultato è stato quello.